Ordine Medici Chirurghi e Odontoiatri di Belluno

benvenuti nel sito dell' Ordine Medici Chirurghi e Odontoiatri di Belluno

CORSO FAD FNOMCeO “ALLERGIE E INTOLLERANZE ALIMENTARI”

CORSO FAD FNOMCeO “ALLERGIE E INTOLLERANZE ALIMENTARI”

Sala riunioni OMCeO Belluno  – 30 novembre 2016

Dossier informativo ( scarica il documento )

Allergie e intolleranze alimentari sono al centro del nuovo corso FAD della FNOMCeO, come sempre gratuito per tutti i medici e odontoiatri. La FNOMCeO ha voluto promuovere e sostenere la stesura di un documento, a cura delle principali società scientifiche di Allergologia e Immunologia Clinica, che rappresenta l’ossatura per il corso FAD e che è disponibile anche in formato scaricabile gratuitamente.

Sulla tematica delle allergie e intolleranze alimentari, molto sentita nella popolazione generale e nella classe medica, si è purtroppo creata molta confusione non solo nella terminologia ma soprattutto nell’inquadramento e nell’approccio diagnostico; in modo particolare per quanto riguarda i percorsi diagnostici si sta assistendo, negli ultimi anni, a una crescente offerta di metodologie diagnostiche non scientificamente corrette e validate.

Il corso vuole quindi fare chiarezza e fornire ai colleghi uno strumento semplice e pratico per gestire in maniera appropriata i pazienti con sospetta allergia o intolleranza alimentare .

LIBRERIA EBSCO DI CHE COSA SI TRATTA? COME UTILIZZARLO?

La FNOMCEO ha finalizzato un accordo con la EBSCO Information Services di Boston che è uno dei principali produttori mondiali di banche dati di letteratura scientifica, per l’accesso alla biblioteca medica virtuale con la più imponente rassegna di riviste internazionali di medicina ed odontoiatria in FULL TEXT, la Cochrane Library ed il più potente sistema di supporto alla pratica clinica basato sull’evidenza (Dynamed Plus). Tutti i medici d’Italia potranno acquisire GRATUITAMENTE del sapere medico ed ad ogni valido aggiornamento professionale per affrontare con la massima sicurezza e competenza, nell’interesse del paziente, i quesiti diagnostici e terapeutici di cui la pratica professionale quotidiana li espone.

“La disponibilità in un click di 2500 riviste full text tra medicina e odontoiatria e di decine di migliaia di abstract; l’accesso libero e completo a migliaia di articoli scientifici, normalmente leggibili  solo a pagamento;  un ventaglio di 4000 schede di educazione per il paziente su malattie, terapie, prevenzione, stili di vita.
Ancora,  un sistema  di supporto decisionale, fondato sulle migliori evidenze scientifiche, in grado di rispondere in pochi minuti a quesiti di pratica clinica e terapeutica” sono solo alcune delle possibilità offerte.
“Tutti i Colleghi  potranno  acquisire  sapere  medico  per  affrontare  con  la massima sicurezza e competenza, nell’interesse del paziente, i quesiti diagnostici  e  terapeutici  cui  la  pratica professionale quotidiana li espone” – afferma la Dott.ssa Roberta Chersevani, Presidente FNOMCeO.
Quello che viene offerto è uno strumento di sviluppo professionale continuo, in un percorso di sempre più forte responsabilizzazione nei confronti della qualità della formazione, della relazione con i pazienti, della qualità sostenibilità e sicurezza del Servizio Sanitario Nazionale.

La prevenzione dei disturbi psico-sociali correlati al lavoro

Giovedì 20 ottobre 2016 presso la sala riunioni dell’ospedale San Martino di Belluno si terrà un convegno sulle problematiche correlate allo stress lavorativo. Scarica la locadina del convegno.stress

Lo stress lavoro-correlato (SLC) rappresenta un rischio ben noto e un problema di salute largamente diffuso, fino a occupare il secondo posto fra i disturbi di origine professionale indicati dai lavoratori, interessando oltre il 22% degli occupati. Anche le disposizioni normative in materia di sicurezza e salute sul lavoro riconoscono lo stress un vero e proprio rischio e, in quanto tale, prevedono che venga affrontato con una corretta valutazione e con le adeguate misure preventive per ridurne le conseguenze. Negli ultimi anni nella nostra provincia sono stati segnalati casi di lavoratori che ritengono il lavoro la causa dei loro problemi di salute. E’ importante quindi che, da un lato, gli operatori sanitari siano in grado di riconoscere i disturbi psicosociali e di individuarne le cause di origine professionale e dall’altro, i soggetti della prevenzione aziendale, sappiano come valutare il rischio stress lavoro-correlato e quali misure correttive mettere in atto. Per tali motivi, il coordinamento degli SPISAL Provinciali ha voluto organizzare un incontro formativo al fine di fornire informazioni medico-scientifiche per un corretto riconoscimento dei problemi di salute e indicazioni tecniche per una adeguata analisi dei rischi legati allo stress lavoro correlato.